La qualità del tempo di visualizzazione Youtube potrebbe cambiare tutto!

Scritto da: Matteo Androvandi In: YouTube Su: Commento: 0 Colpire: 110

La qualità del tempo di visualizzazione Youtube potrebbe cambiare tutto!

Ultimamente si parla sempre più spesso di visualizzazioni Youtube, per molti è un chiaro obiettivo, per altri un vero punto interrogativo, insomma, le polemiche non mancano affatto e queste sono effettivamente riconducibili per lo più ai suoi algoritmi.

Sono state svelate, però, alcune novità sembra che le youtube views debbano passare attraverso due metriche, sviluppate appositamente attorno alla promozione di quelli che effettivamente sono i contenuti di qualità, ma cerchiamo di capirci qualcosa in più.

La prima metrica sembra rappresentare una versione molto più potente ed articolata del tempo di visualizzazione di ogni sessione, in particolar modo si occuperà di tracciare sia il tempo che l'utente trascorrerà sulla piattaforma, che quello impiegato per pubblicare e leggere commenti.

Le statistiche youtube hanno quindi come sempre un grandisismo valore, probabilmente penserai, come giusto che sia, dell'estrema semplicità per un utente di postare un commento, ma la vera difficoltà sta nel far crescere i tempi di interazioni con i tuoi contenuti, quindi si fa riferimento ad aspetti ben differenti e di sicuro interesse.

Sembra quasi che Youtube voglia sorvegliare il canale, la sua metrica quindi per certi versi può apparire spietata, ma questo è nato a seguito di alcune decisioni prese a monte già da tempo; bisogna infatti ricordare che è stato scelto il divieto totale di commenti su tutti quei video che al loro interno presentano bambini, insomma, meglio evolversi e non restare fermi.

Youtube premia sicuramente i contenuti di qualità!

Siamo sicuri del fatto che avrai ormai capito come funzionano le visualizzazioni su Youtube, ma le metriche sono pur sempre differenti, ad esempio, la seconda può risultare incomprensibile a molti e rappresenta il tempo di controllo della qualità.

Non ci sono molte spiegazioni in merito, per Bloomberg sembra quasi che l'obiettivo sia quello di premiare tutti i contenuti che risultano essere costruttivi, che abbiano quindi una marcia in più e che siano in grado di far innamorare gli utenti.

Tutto questo porta ad una conclusione, forse la più plausibile, ovvero il prendere le distanze dalla metrica relativa al tempo di visualizzazione di ogni video; i cambiamenti sono importanti e potrebbero ricompensare i video più interessanti, portando quindi un vantaggio ai creators stessi.

Anche gli inserzionisti avranno un ruolo attivo, starà quindi a te portare il canale Youtube ad un livello successivo, sarai in grado di farlo crescere nel modo giusto?

 

Commenti

Lascia il tuo commento